Dronezine: Droni anti ghiaccio al servizio della Royal Navy

//Dronezine: Droni anti ghiaccio al servizio della Royal Navy

Dronezine: Droni anti ghiaccio al servizio della Royal Navy

Non è la prima volta che vengono usati droni comandati remotamente per aiutare le imbarcazioni a districarsi nei pericolosi mari quasi perennemente invasi dal ghiaccio. In passato sono stati usati multirotori: perlopiù quadricotteri o esacotteri che per questioni di autonomia di volo, le temperature basse non favoriscono una lunga permanenza in volo rendendo molto più scarsa l’erogazione di energia fornita dalle batterie a polimeri di litio, sono stati usati solo per ricognizioni a corto raggio.
La scelta di un drone ad ala fissa è quasi obbligatoria, nonostante le avversità dovute alle fasi del decollo e dell’atterraggio che potrebbero rivelarsi un problema se tali attività vengano svolte a bordo di imbarcazioni con dimensioni contenute.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU DRONEZINE

DronEzine_Logo_sm

By | 2016-04-22T12:02:47+00:00 aprile 22nd, 2016|Notizie dalla rete|Commenti disabilitati su Dronezine: Droni anti ghiaccio al servizio della Royal Navy