Droni Dolce & Gabbana in passerella

/, Lavori/Droni Dolce & Gabbana in passerella

Droni Dolce & Gabbana in passerella

Essere nerd è diventato fashion

Finalmente, grazie ai droni Dolce & Gabbana  è arrivato quel giorno! Il giorno in cui è stato definitivamente sancito che essere nerd è anche fashion!

E se nel frattempo stiamo tutti cercando di capire se ci sia da festeggiare o piuttosto da suicidarsi, niente e nessuno potrà impedirci di godere dello spettacolo di questa parata di droni Dolce & Gabbana, che sfilano portando borse da donna (“che costano milioni all’uomo”) di varie fogge e colori, tutte tempestate di cuoricini.

Droni per la collezione autunno/inverno

L’occasione è quella della presentazione della collezione autunno/inverno 2018/19, a Milano, il 25 febbraio 2018, pochi giorni fa. I droni Dolce & Gabbana escono da un portone rosso (recante la scritta “Fashion Devotion”) che apre uno squarcio in una parete simile a un altare di chiesa, adornata da statue raffiguranti un coro angelico.

E mentre i droni Dolce & Gabbana sfilano in passerella, a pochi metri dal pubblico, un tripudio di cellulari si alza ad immortalare la scena. Tra questi smartphone svetta quello di Stefano Gabbana che solerte posta un video sul suo profilo instagram al grido di FUTURE & ROOTS #DG FASHION DEVOTION #DG DRONE #DG DEVOTION BAG ecc…

Droni Dolce & Gabbana in passerella a Milano il 25/02/2018

Droni Dolce & Gabbana in passerella

La moda anticipa la rivoluzione dei droni

Scherzi a parte, noi di Multicoopter drone (blog) non possiamo che essere felici che un mondo apparentemente distante, come quello della moda, dall’universo dei Droni e delle loro applicazioni, abbia preso atto, grazie ai droni Dolce & Gabbana, del fatto che i droni siano il futuro e siano la rivoluzione inevitabile verso la quale sta andando il mondo.

E dato che la moda ha spesso accompagnato le rivoluzioni, quando non le ha proprio anticipate – pensiamo alla minigonna nella Swinging London che ha di poco preceduto la rivoluzione del ’68 – ci sembra che l’interesse di Dolce & Gabbana per i multicotteri sia decisamente di buon auspicio per il cambiamento radicale del nostro stile di vita che noi (e voi che ci leggete) auspichiamo e auspicate.

La moda è lavoro

Ultimo ma non ultimo, giova sempre ricordare come il mondo della moda, pur nella sua apparente frivolezza (tutta paillettes e lustrini) sia pur sempre mondo del lavoro: come sia anzi un settore che impiega tantissime persone e che produce un fatturato (e un indotto) impressionanti. Dietro ogni sfilata, poi, c’è tantissimo (e frenetico) lavoro. E quindi un blog come il nostro che si occupa soprattutto (ma non solo) di applicazioni dei droni al mondo del lavoro non può che salutare con entusiasmo la nascita, grazie ai droni Dolce & Gabbana, di una nuova applicazione che, siamo sinceri, fino a pochi giorni fa neanche immaginavamo.

User inspired technology

Ed è sempre così: la maggior parte delle applicazioni delle tecnologie sono gli utenti (e non i progettisti o comunque gli addetti ai lavori) ad inventarle. Probabilmente i telefonini come sono oggi neanche esisterebbero se, alla fine degli anni ’90, non ci fosse stato un utente (di cui non conosceremo mai il nome) che per primo ha pensato a creare, nei suoi messaggi, faccine con la punteggiatura. È così che è avvenuta la transizione da quello che, fino al giorno prima, era stato uno strumento di lavoro per pochi fortunati top manager (e uno status symbol) a mezzo di comunicazione di massa, nonché veicolo per esprimere la propria creatività.

Per tornare però ai droni Dolce & Gabbana, speriamo solo che d’ora in poi le sfilate non siano tutte così, perché vedere una modella è sempre più gradevole per la vista che non vedere un multicottero!

By | 2018-03-05T10:24:09+00:00 marzo 2nd, 2018|Curiosità, Lavori|0 Comments